­

Infoline +39 0461.1923456

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Virus Zika

Nelle ultime settimane la 'Zika' ha esteso il proprio raggio d'azione; ogni testata giornalistica e sito d'informazione è stato richiamato all'attenzione.

Dobbiamo preoccuparci dell'epidemia del virus Zika? Sussitono reali pericoli per gli abitanti dei luoghi in cui si sta diffondendo? E per i viaggiatori? Attingendo da fonti ufficiali, cerchiamo di rispondere e fare chiarezza a riguardo.


VIRUS ZIKA, COS'E' E COME SI TRASMETTE?


La 'Zika' è un virus emergente trasmesso dalle zanzare Aedes Aegypti, identificato per la prima volta in Uganda - nel lontano 1947 - in un macaco rhesus; negli anni successivi ha iniziato a trasmettersi anche tra gli umani in Uganda e Tanzania, sino ad arrivare nelle Americhe, in Asia e nel Pacifico. Si tratta di un virus simile a quello che causa malattie più note - e debilitanti - come la dengue e la febbre gialla.

Il contagio avviene tramite puntura di zanzara del genere Aedes - presente nelle aree tropicali e sud-tropicali - portatrice del virus. Queste zanzare Aedes si riproducono dove c’è acqua stagnante, come nelle pozze, nei contenitori abbandonati o nei sottovasi. Tendono a pungere di mattina e nel tardo pomeriggio e preferiscono le persone.

Negli ultimi giorni sono stati riportati dei casi di trasmissione del virus attraverso un rapporto sessuale e anche attraverso le trasfusioni di sangue, mentre in rari casi è stata riportata la trasmissione del virus dalla madre al figlio durante la nascita. Da chiarire invece se il virus può essere trasmesso dalla donna in gravidanza al feto e con quali effetti.


DOV'E' PRESENTE IL VIRUS ZIKA?


Paesi affetti da Virus Zika

Il virus 'Zika' è attualmente diffuso in buona parte dell’America Latina. Secondo le stime dell’Organizzazione mondiale della sanità in Brasile i casi di persone infette sono tra 500mila ed 1,5mln. Il governo brasiliano ha rivolto una sorta di appello internazionale alle donne in stato di gravidanza: "Non venite alle Olimpiadi - ha detto Jacques Wagner, capo dello staff della presidente Dilma Roussef. Non c'è alcun rischio, invece, che le Olimpiadi stesse, in programma a Rio de Janeiro ad agosto, possano essere cancellate a causa di Zika: "Ci sono zero rischi se non sei una donna incinta", ha detto Wagner.


COME DIFENDERSI DALLA ZIKA?


Per proteggersi dalle punture delle zanzare, le prevenzioni sono le medesime per difendersi dalla malaria:
  • - coprire il corpo il più possibile con pantaloni lunghi e camicie con maniche lunghe (non solo al tramonto, ma anche durante il giorno, perché le zanzare che trasmettono sono sempre presenti);
  • - utilizzare repellenti cutanei;
  • - dormire con zanzariere sopra il letto (nelle zone a rischio).

Che si riesca a trovare o meno un vaccino, prima di partire per un viaggio consigliamo sempre di contattare il proprio medico di fiducia e le ASL di riferimento. La salute prima di tutto! Ed a prescindere rimane importante partire informati e viaggiare responsabilmente..



Fonti e copy:
­

Le nostre destinazioni

Per ogni destinazione, proponiamo itinerari non standardizzati, associati ad uno o più stili e modi di viaggiare.

 
­
×

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Iscriviti e ricevi le nostre idee di viaggio. Lo promettiamo: non ti tempesteremo!